Parco Jingshan

Posizione: 44 Jingshan Via Ovest,Distretto di Xicheng, Pechino, Cina

Motivi da Visitare: Il posto migliore per ammirare la vista panoramica della Città Proibita

Nostre Valutazioni: ★★★★

Orari di apertura: 6: 30-21: 00 (da aprile a ottobre);

                              6: 30-20: 00 (da novembre a marzo prossimo)

 

Parco Jingshan si trova a nord della Città Proibita sull'asse centrale di Pechino. Qui puoi ammirare la panorama della Città Proibita. In origine era un giardino imperiale nelle dinastie Yuan, Ming e Qing e ora un parco pubblico per i cittadini di divertirsi. Gli edifici principali comprendono porte da giardino, Palazzo Qiwang, chioschi, ShouHuangDian (Palazzo della longevità imperiale), Corte di Xingqing, Palazzo Yongsi e così via.

 

Il Palazzo Qiwang a due piani si trova a sud del parco, ai piedi della collina di fronte alla Porta Sud. Inizialmente aveva una lapide commemorativa per Confucio. Il Palazzo Yongsi si trova a nord di Palazzo Guandedian e fu utilizzata come luogo di lutto per gli imperatori morti durante la dinastia Qing. Oggi sono utilizzati come un palazzo per bambini, una scuola di musica e una biblioteca. E ritratti di antenati posati nello ShouHuangDian (Palazzo della longevità imperiale).

 

Il parco si estende su una superficie di 230.000 metri quadrati. La montagna è alta 43 metri con una circonferenza di 1015 m. l'area del prato all'interno è di 1100 metri quadrati. Anche se non sembra così alto, è un posto perfetto per avere una vista della Città Proibita, anche di molte famose attrazioni di Pechino. A nord, puoi vedere chiaramente le antiche torri del tamburo e della campana, una caratteristica classica delle città cinesi. A ovest, puoi vedere il Parco Beihai e la sua pagoda bianca in cima alla collina.

 

Scatta una foto della vista panoramica della Città Proibita

Scatta una foto della vista panoramica della Città Proibita

 

La storia di Jingshan può risalire alle dinastie Liao e Jin. La collina artificiale alta 45,7 metri fu costruita completamente durante la dinastia Ming attraverso il fango scavato nella costruzione dei fossati dei corsi d'acqua proibiti e adiacenti. È particolarmente notevole che tutti questi materiali sono stati spostati solo attraverso il lavoro manuale e la resistenza degli animali. Jingshan è composto da 5 picchi separati e sui picchi di ogni collina si trova un padiglione su misura. Tutti questi padiglioni sono stati applicati dalle autorità per le funzioni di raccolta e divertimento. Queste 5 cime estraggono anche il vicino asse tradizionale di Pechino.

 

Basato sui dettami del Feng Shui, è vantaggioso collocare una casa a sud di una collina vicina (ed è inoltre utile, ottenere sicurezza dai freddi venti del nord). I Grandi Palazzi nelle capitali delle precedenti dinastie erano situati sulla collina meridionale. È ampiamente riconosciuto come La Collina Feng Shui. È anche identificato come La collina di carbone, un'interpretazione immediata del suo antico titolo cinese ben noto

 

Si dice che l'ultimo imperatore della dinastia Ming, Chong Zhen, si impiccò ad un albero nel parco nel 1644.

Forse ti piacciono anche

Beijing
Beijing
Beijing