Lo Zoo di Pechino

Posizione: 137 Xizhimen Strada Esterna, Distretto di Xicheng, Pechino, Cina

Motivi da Visitare: riesce vedere  i panda giganti cinesi; Sito da non perdere per il tour della famiglia

Nostra Valutazione: ★★★★

Orari di Apertura:  7: 30-18: 00 da aprile a ottobre

                                7: 30-17: 00 da novembre a marzo prossimo

 

Lo zoo di Pechino, situato a ovest di Xizhimen e la parte occidentale di Pechino, è stato conosciuto per poco tempo dopo la fondazione della Repubblica Popolare come il Parco della Periferia Occidentale.


Per ora, lo zoo ospita oltre 7000 creature di 600 specie diverse provenienti da tutto il mondo, tra cui il panda gigante, la gru coronata rossa e il cervo di Pere David, tutti unici in Cina, così come la giraffa africana, il rinoceronte, lo scimpanzé e l'antilope ;bue muschiato dal continente americano;bue selvatico dall'Europa; ed elefante e gibbone dall'India. La Sala Oceana di Pechino è stata aperta al pubblico all'interno dello Zoo nel 1999. È la più grande sala oceanica della Cina. Oltre a una vasta gamma di specie ittiche, i visitatori possono assistere a spettacoli eseguiti da delfini e leoni marini. Sala di Panda Gigante è il sito più popolare nello zoo. Se non hai tempo per visitare Chengdu, il paese natale di Panda Gigante, ma vuoi dare uno sguardo al panda di persona, visitare la Sala di Panda Gigante nello zoo di Pechino sarebbe una buona scelta.

 

I Visitatori dello Zoo possono anche esplorare i suoi numerosi edifici della Dinastia Qing. Come molti dei parchi di Pechino, le aree dello zoo hanno l'aspetto distintivo dei classici giardini cinesi. Gli edifici dello zoo coprono un'area di oltre 50.000 metri quadrati, tra cui la sala delle scimmie, la sala dei panda, la sala dei leoni e delle tigri, la sala degli elefanti e molti altri. Complessivamente ci sono più di 30 grandi sale.

 

Lo zoo di Pechino

Zoo di Pechino

 

Storia dello Zoo di Pechino

Nel XVIII secolo, lo zoo era noto come il Giardino Sanbeizi, presumibilmente intitolato al terzo figlio dell'imperatore Kangxi, il Principe Cheng Yin. Un'altra spiegazione è che il Giardino Sanbeizi hanno fatto riferimento al cortigiano Qing Fukangan e ai Giardini il sito della sua casetta. In effetti, durante la dinastia Ming, una dimora imperiale chiamata il Giardino della felicità e dell'amicizia costruita per il principe Kang si trovava qui, e durante il Qing, parte dei giardini di Sanbeizi chiamata il Giardino della Continuità divenne proprietà privata di un ufficiale in Ufficio dei affari palatini (il Bureau of Palace Affairs).

 

Nel 1906, durante il regno dell'Imperatore Guangxu, l'area del parco divenne una fattoria agricola sperimentale e uno zoo. Conosciuto come il Giardino dei Diecimila animali, è stato aperto al pubblico nel 1908. Lo zoo si è sviluppato rapidamente da allora e alla fine del 1955, è stato formalmente chiamato Zoo di Pechino, coprendo un'area di oltre 40.000 metri quadrati. Gli orsi, gli elefanti, i panda, i leoni, le tigri, gli uccelli canori, ippopotami, i rinoceronti, le antilopi e le giraffe furono portati alla fine degli anni '50 e fu aperta una gabbia per gorilla, una gabbia di foglie-scimmia e un'acquario, contenente esemplari di oltre 100 specie di rettili da tutto il mondo, tra cui coccodrilli e pitoni.

 

Oggi lo zoo di Pechino combina giardini fioriti coltivati con tratti di paesaggi naturali, tra cui i boschi fitti, distese di prati, un piccolo ruscello, pozze dei fiori di loto e piccole colline cosporse di padiglioni e sale.

 

Zoo di Pechino

Zoo di Pechino

 

Come arrivare allo Zoo di Pechino

Per arrivarci, puoi prendere la linea 4 della metropolitana o l'autobus pubblico n. 7, 27, 103, 105, 111, 45, 65, 87 ecc. Prendere un taxi sarebbe il modo più comodo e veloce. Si consiglia di trascorrere da 2 a 4 ore per visitare all'interno del punto panoramico.

Forse ti piacciono anche

Beijing
Beijing
Beijing